Vero o Falso? 5 Miti Diffusi sulla Corsa

woman running in group

di Colin Jackson, Sports Director di Wings for Life World Run

Il mondo della corsa a volte può essere complicato. Specialmente da principianti, i dubbi sono tanti: correre a piedi nudi è davvero la scelta migliore? Dovrei includere anche allenamenti di forza? Davvero è necessario fare scorta di carboidrati prima di una gara? Colin Jackson, due volte campione mondiale nei 110m ostacoli, sfata i 5 miti più diffusi sulla corsa.

1. “Fai sempre stretching prima e dopo la corsa”

Nonostante alcuni studi sostengano che lo stretching prima della corsa non necessariamente previene gli infortuni(1), rimane comunque una buona prassi: lo stretching prepara il corpo all’allenamento, oltre a essere un ottimo modo per aumentare la flessibilità del corpo e l’efficienza dei movimenti. Ciò significa che risparmierai energia durante la corsa, e verosimilmente correrai più a lungo. Dopo la corsa, il defaticamento con lo stretching può aiutare i muscoli a rilassarsi e recuperare più rapidamente da un allenamento intenso.

uomo che fa stretching

2. “Fare il pieno di carboidrati è fondamentale”

Molti credono che una dieta ad elevato contenuto di carboidrati sia il modo migliore per prepararsi alla corsa(2) ma, con l’arrivo sul mercato dei gel energetici pronti da consumare e facili da portare con sé, fare il pieno di carboidrati non è più un requisito fondamentale.

Molti atleti preferiscono seguire la dieta abituale e utilizzare i gel solo quando hanno bisogno di una carica di energia in più, ma tieni sempre a mente che la tua dieta dipende da te. Pensa a ciò che ti fa sentire in forma e pieno di energia e trova così il tuo equilibrio personale.

3. “È meglio correre a piedi nudi”

Può sembrare un trend passeggero, ma molti ci credono.(3Ovviamente, l’uomo ha corso a piedi nudi per molto tempo prima dell’invenzione delle scarpe da corsa.

Ma è anche vero che tanti brand sportivi stanno investendo molto nella tecnologia delle calzature sportive per ridurre l’impatto della corsa sui piedi e il corpo in generale, quindi un paio di scarpe che calzi a pennello può potenzialmente migliorare la performance.

4. “Un runner non ha bisogno di fare allenamenti di forza”

L’allenamento di forza fa bene a tutti, infatti la combinazione di forza fisica e cardio è importante per un corpo davvero sano.(4) Correre è fantastico, ma non dovrebbe essere l’unico tipo di allenamento previsto nel tuo piano. Insomma, non dimenticarti di allenare i muscoli e vedrai gli effetti positivi!

Uomo con smartphone mentre si allena

5. “Più km fai, meglio è”

Sarà anche una buona regola generale,(5ma devi anche calibrare bene cosa significa per te. Ogni runner è diverso e ognuno deve stabilire individualmente il giusto equilibrio tra carico di allenamento e riposo. Inoltre, per migliorare la corsa, è importante variare gli allenamenti con corsa a intervalli e alternare tra corse lunghe e brevi.

Conclusione

Costruisci il tuo piano di allenamento sulla base di uno stile di vita sano che includa dieta, sonno, stretching e allenamento di forza. La combinazione di questi aspetti ti farà ottenere maggiori benefici dai tuoi allenamenti. E non dimenticare che il riposo, troppo spesso trascurato, è vitale per la preparazione a una gara.

 

Colin Jackson:

Colin Jackson

Colin è stato due volte campione mondiale nei 110 metri a ostacoli, detenendo il record mondiale per più di un decennio. Oggi è Sports Director per la Wings for Life World Run, che avrà luogo il 5 maggio 2019 alle ore 11 UTC, un evento di corsa mondiale con l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricerca sulle lesioni del midollo spinale.

***

VALUTA QUESTO ARTICOLO

Runtastic Team Vuoi fare più movimento, dimagrire e migliorare il tuo riposo? Il team di Runtastic ha dei consigli da darti per raggiungere i tuoi obiettivi. Vedi tutti gli articoli di Runtastic Team »