Consigli per la corsa in inverno >> Il giusto abbigliamento da running

Un uomo corre all'aperto in inverno con l'abbigliamento da running adatto

Ci sono posti nel mondo in cui i mesi invernali sono il periodo dell’anno più amato dai runner. Ma, a meno che tu viva in Australia o in Sudafrica, probabilmente non la pensi così. 

Nei prossimi mesi, con un freddo pungente e ogni tanto persino la neve, uscire di casa sfidando il meteo sarà una sfida difficile anche per chi ama correre. Ma se sei tra quelli che riescono a restare motivati per la corsa in inverno, puoi trarne parecchi benefici: 

  • Ti senti spesso stanco e senza energia in inverno? La corsa in inverno ti dà una botta di energia. 
  • Se anche in inverno non smetti di correre, resti in forma durante tutto l’anno, senza dover fare uno sforzo per tornare in forma in primavera. 
  • Rinforzi il tuo sistema immunitario e diventi più forte. 
  • Se completi il tuo allenamento nonostante il freddo e il brutto tempo, provi una sensazione di orgoglio e soddisfazione.

Come si suol dire, “non esiste brutto tempo, solo vestiti sbagliati”. C’è molta verità in questa frase. Per rendere più facile la corsa in inverno, abbiamo creato una lista con i consigli più importanti – a partire dall’abbigliamento da running. 

Abbigliamento da running: l’essenziale per la corsa in inverno

Vestiti a cipolla! Indossa diversi strati di vestiti, uno sopra all’altro. Il primo strato deve essere una biancheria intima funzionale e traspirante, in modo che possa assorbire il sudore e portarlo all’esterno rispetto al tuo corpo. Il secondo strato del tuo abbigliamento da running invernale dovrebbe servire a regolare la temperatura corporea. Un esempio? Una maglietta in pile elasticizzato. Il terzo strato di protegge dal vento e dal maltempo; l’ideale è quindi un gilet Windstopper o una giacca Gore Tex. 

Le scarpe giuste

Per correre su superfici che in inverno sono spesso bagnate e scivolose, è indispensabile una scarpa da corsa con una suola adatta, come una scarpa da trail running. Una parte superiore traspirante e idrorepellente mantiene i piedi all’asciutto. Calze da corsa speciali con traspirabilità extra evitano scivolamenti e tengono caldi i tendini d’Achille e i polpacci. 

Una donna con abbigliamento adidas per la corsa in inverno si prepara a correre

Testa e mani al caldo

In caso di vento forte e temperature rigide, indossare un berretto da running o una fascia è una buona idea. Guanti appositi per la corsa tengono le dita al caldo, così sei al sicuro da perdite di calore eccessive. 

Consiglio:

Il tuo corpo produce calore quando i muscoli si muovono. Perciò, assicurati di scegliere il tuo abbigliamento da corsa in inverno in modo da avere leggermente freddo nei primi minuti di corsa. Così facendo, non corri il rischio di essere troppo vestito, e eviterai di sudare troppo o surriscaldarti. 

Il riscaldamento è indispensabile

Quando fuori fa particolarmente freddo, fai riscaldamento a casa. Esercizi adatti sono il jumping jacks o lo skip alto sul posto. Ma non esagerare con il ritmo, altrimenti avrai già sudato ancor prima di iniziare la corsa. 

Il freddo non ti darà troppo fastidio se fai riscaldamento prima di correre.

Le scarpe terrex sono parte dell'abbigliamento ideale per la corsa in inverno

Inizia controvento

Se non solo fa freddo, ma tira anche vento, scegli un percorso in cui inizi controvento e finisci con il vento a favore. In questo modo eviti di prendere freddo e fare troppa fatica a fine corsa, quando sei già stanca/o. 

 Correre al buio

Se per la tua corsa in inverno preferisci il mattino presto o la sera, assicurati di indossare un abbigliamento che non metta a repentaglio la tua sicurezza. Oltre a una torcia, un giubbotto catarifrangente, fasce da braccia e clip per le scarpe illuminate a led, esistono anche berretti, giacche e guanti da corsa catarifrangenti per correre al buio. La prudenza non è mai troppa.

Correre in gruppo è più divertente

Allenati insieme a persone con cui ti trovi bene. Questo ti aiuta a trovare la motivazione e rende la sessione di allenamento molto più divertente. 

Una donna fa stretching all'aperto prima della corsa in inverno

Non dimenticare di rilassarti a fine allenamento

Dopo che hai corso, mettiti al caldo il più presto possibile e fai una doccia o cambia i vestiti sudati. Se si è ben coperti, si possono fare esercizi di stretching e defaticamento all’aperto senza il rischio di prendere freddo. 

Anche se non è così evidente come lo è in estate, quando corri in inverno perdi parecchi liquidi. Assicurati perciò di bere molta acqua dopo che hai corso. 

Fai attenzione:

Non mettere le tue scarpe da running sul calorifero a asciugare. Il calore intenso e diretto rende il materiale più rigido e fragile, riducendo la longevità delle scarpe. Riempile piuttosto di carta di giornale e mettile in un ambiente asciutto e ben ventilato. Dopo circa un’ora puoi sostituire la carta di giornale bagnata con altra carta asciutta. 

Speriamo di averti aiutato almeno un po’ a trovare la motivazione per correre quest’inverno. Il giusto abbigliamento da running è il punto di partenza per ottenere il massimo!

***

 

VALUTA QUESTO ARTICOLO

Herwig Natmessnig Come atleta professionale e appassionato di fitness, Herwig non dice mai di no a una sfida sportiva. Vedi tutti gli articoli di Herwig Natmessnig »