Consigli per correre in sicurezza (e come aiutare chi è in pericolo)

runner corre al buio

La sicurezza, nella vita come nella corsa, non è sempre sotto il tuo controllo. Certo, puoi modificare i tuoi comportamenti, ma la verità è che per sentirci al sicuro dobbiamo aiutarci a vicenda. 

Correre in solitaria in alcune aree, a maggior ragione se al buio, può essere pericoloso per tutti, sebbene le statistiche indichino che le donne sono maggiormente a rischio di subire violenza. Una donna su tre è vittima di violenza fisica o sessuale nel corso della sua vita.(1) In questo articolo, ti diamo qualche consiglio su come aumentare la tua sicurezza quando corri, e su come comportarti quando vedi un’altra persona in una situazione di pericolo.

. donna corre al buio

5 consigli per correre in sicurezza

1. Corri durante le ore di luce
La mattina presto o la sera sono ottimi momenti per andare a correre durante la bella stagione, e permettono anche di evitare le ore più calde e l’eccessiva esposizione al sole, che può essere pericolosa. Quando le giornate sono più brevi, se non ti è possibile allenarti con la luce, usa una torcia frontale. Ti aiuterà a illuminare il percorso, a renderti più visibile agli altri, e a vedere quello che succede intorno a te.

2. Tieni le orecchie ben aperte
Quando si corre in solitaria, la musica può fornire una grande carica di motivazione. Ma se ascolti la musica mentre corri, difficilmente potrai sentire se qualcuno o qualcosa ti si sta avvicinando. Se tieni le orecchie libere, potrai registrare ogni rumore sospetto, che sia una persona, un animale o un veicolo.

3. Cambia il tuo percorso
Non essere prevedibile. Se segui sempre lo stesso percorso alla stessa ora, eventuali malintenzionati sapranno quando e dove trovarti. Cambia la tua routine: aumenta la sicurezza della corsa e aggiunge varietà ai tuoi allenamenti. Perché non abbandonare la giungla di cemento per un po’, e provare l’ebbrezza del trail running?

4. Non dimenticare il telefono
Sebbene vi siano fantastici dispositivi indossabili compatibili con adidas Running, quando fuori è buio o non ti senti al sicuro, è meglio che porti il telefono con te. Se ti trovi in pericolo o vedi un’altra persona che lo è, puoi telefonare a qualcuno per chiedere aiuto.

5. Usa il live tracking sull’app adidas Running
Connettiti con gli amici sull’app adidas Running e usa la funzione di live tracking per permettere ai tuoi followers di vedere dove sei quando stai correndo. Se non ti senti al sicuro durante una corsa, puoi chiedere a una persona di tenere sotto controllo il tuo GPS, per verificare che tutto vada bene.

una donna corre al tramonto

Abbiamo chiesto ai nostri follower su Instagram di condividere i loro pensieri sul tema della sicurezza durante la corsa. Ecco cosa abbiamo scoperto: Il 64,7% degli oltre 1000 utenti che hanno partecipato al sondaggio ha detto di aver provato paura almeno una volta mentre correva. I motivi principali sono cani, veicoli, ma anche attacchi, molestie e fischi o catcalling da parte di uomini.

Cambiamo prospettiva: come diventare alleati

Il dibattito sulla sicurezza deve cambiare alla radice. A parte adottare alcuni accorgimenti, non puoi fare molto per assicurarti di non correre pericoli. Seguire i consigli elencati qui sopra non eliminerà completamente i rischi. Ciascuno di noi deve quindi avere un ruolo attivo nella sicurezza di tutti gli altri. 

Immagina di essere fuori a correre e vedere una persona che subisce molestie. Come ti comporteresti? Ecco alcune opzioni proposte da Hollaback, un movimento globale che lotta per porre fine a ogni tipo di molestie.

5 modi per prendere iniziativa

1. Crea un diversivo
Crea una distrazione per distogliere l’aggressore dalla vittima, ad esempio facendo finta di conoscerla, chiamandola ad alta voce, o chiedendo indicazioni.

2. Delega
Chiedi a qualcuno che si trova intorno a te di intervenire o di chiamare aiuto.

3. Documenta
Fai un video come prova di ciò a cui stai assistendo, prendi nota di ora e luogo.

4. Non andartene
Resta sul posto; parla con la vittima dopo l’incidente per capire se ha bisogno di aiuto.

5. Parla al molestatore
Se puoi, parla direttamente e in modo chiaro al molestatore o aggressore, ad esempio dicendo ‘Lasciala andare’, ‘Smettila di seguirlo’, e così via. Fai in modo che sia la vittima che l’aggressore sappiano che stai assistendo alla scena.

uomo recupera dopo una corsa

Corsa in sicurezza per tutti

Non importano la tua identità, il tuo aspetto fisico o il luogo in cui corri, l’importante è che collaboriamo tutti insieme per aumentare la sicurezza di chi corre in solitaria. Fai quello che è in tuo potere per stare al sicuro, e utilizza le strategie elencate qui sopra per intervenire se qualcuno ha bisogno di aiuto.

La cosa bella del running è che non richiede un’attrezzatura particolare. Chiunque abbia la volontà e la capacità fisica necessarie per correre ha il diritto di sentirsi al sicuro quando lo fa. Tieni occhi e orecchie aperti, corri, e respira la libertà. 

adidas running download banner

***

VALUTA QUESTO ARTICOLO

Emily Lemon Con una formazione in letteratura e traduzione, Emily si definisce una cittadina del mondo e rende possibile la comunicazione fra culture. Vedi tutti gli articoli di Emily Lemon »