Dieta vegana per dimagrire: 6 cose da sapere prima di iniziarla

Assumere regolarmente frutta e verdura fresca e di stagione è diventata una scelta sempre più prevalente negli ultimi anni, con il vantaggio di assicurarsi un buon apporto di fibre e micronutrienti nella propria dieta. Adottare una dieta vegana è però la soluzione giusta anche per chi sta cercando di perdere peso?

Verdure da tagliare

Anche alcune celebrità come Jennifer Lopez, Moby, Tobey Maguire e Lea Michele hanno affermato di aver adottato uno stile vegano per diverse ragioni, così come la nostra fitness coach Lunden, che è passata ad una dieta vegana (per il 95%), ha notato che dopo circa 5 anni si sente molto più energica e riesce a riposare meglio. Oggi ci rivolgiamo a tutti voi che iniziate una dieta vegana solo perché la segue una delle vostre celebrità preferite o perché volete perdere peso, per aiutarvi a fare questa transizione nel modo più consapevole ed efficace possibile.

Ecco le 6 cose da fare e da non fare:

1. SÌ: via libera alle verdure

Ricche di fibre e di micronutrienti, le verdure hanno la capacità di farci sentire sazi e pieni di energie. Anche chi adora la carne dovrebbe mangiare più verdure, soprattutto quelle a foglia verde.

2. SÌ: assumi sempre i probiotici

I probiotici, che rappresentano i batteri buoni che vivono nel nostro intestino, sono contenuti nei latticini. Poiché con la dieta vegana questi vengono eliminati, è importante trovare altre fonti “vegetali” dei probiotici, come per esempio yogurt di cocco (con colture attive) e altri cibi fermentati come crauti e kombucha.

3. SÌ: Tieni traccia di quello che mangi

Soprattutto quando si inizia un nuovo stile alimentare, ma anche se si ha un obiettivo specifico di peso, è molto utile annotare tutti i pasti della giornata per essere sicuri di assumere tutto i macro e i micronutrienti necessari al corpo.

App Runtastic Balance

4. NO: diventare un carborivero

Nella dieta non devono mancare le proteine, quindi bisogna fare attenzione a non esagerare con la pasta vegana. Meglio ingegnarsi in cucina per inserire sia le proteine che i grassi buoni nell’alimentazione (e non solo i carboidrati).

5. NO: diventare vegano solo per seguire la moda dei vip o un tuo amico

Quando si inizia un nuovo stile alimentare, è importante che non diventi un sacrificio ma che anzi restituisca più energia senza farci avvertire troppo il senso di fame. Provare cose nuove è sempre una buona idea ma poi la decisione se è la cosa giusta spetta solo a noi stessi.

6. NO: pensare che tutto quello che è vegano è sano

Anche tra gli innumerevoli prodotti vegani preconfezionati sono nascosti zuccheri e additivi che possono sabotare gli obiettivi, soprattutto quelli di perdita peso. Leggi sempre bene le etichette.

Per quelli che stanno pensando di provare a mangiare vegano: assicuratevi di farlo perché siete voi a volerlo fare e cercate di assumere tutti i nutrienti necessari al corpo variando la routine alimentare nel miglior modo possibile.

***

VALUTA QUESTO ARTICOLO

adidas Runtastic Team

Vuoi fare più movimento, dimagrire e migliorare il tuo riposo? Il team di adidas Runtastic ha dei consigli da darti per raggiungere i tuoi obiettivi. Vedi tutti gli articoli di adidas Runtastic Team »