Gli Insetti Potrebbero Essere La Tua Nuova Fonte Preferita di Proteine

Bol y cuchara con polvo de grillo

Che tu stia correndo o ti stia allenando, al crescere del tuo livello di forma è probabile che il tuo fabbisogno di proteine aumenti. Ma questo non implica che tu debba consumare più carne o latticini. Molti atleti optano per fonti proteiche alternative (come quelle di origine vegetale) per soddisfare le loro esigenze alimentari. Gli insetti sono stati a lungo un alimento base in molti paesi dell’est, e ora mangiare insetti è una tendenza in rapida crescita in occidente tra coloro che sono alla ricerca di alternative ecologiche alle proteine animali. 

Buono a sapersi:

Sei curiosa/o di sapere quante proteine dovresti mangiare ogni giorno? Usa il nostro calcolatore per scoprirlo. 

Proteine degli Insetti vs. Proteine della Carne

Gli insetti possono essere una fonte di proteine ancora più efficiente della carne. Uno studio pubblicato sull’European Journal of Clinical Nutrition dimostra che “gli insetti contengono valori compresi tra i 9.96 e i 35.2 grammi di proteine per 100 grammi, contro i 16.8-20.6 della carne” (C.L.R Payne, P Scarborough, M Rayner, K Nonaka 2009). Tuttavia, la densità proteica varia notevolmente a seconda degli insetti. Con oltre 2,100 tipi di insetti commestibili tra cui scegliere, le opzioni sono infinite. Grilli, alcune specie di formiche e vermi della farina sono gli astri nascenti del fenomeno delle proteine degli insetti, grazie soprattutto alla loro densità calorica e proteica.

Tip box:

Incontra un animale che ama le proteine degli insetti–il pangolino! I pangolini sono noti per mangiare le formiche con la loro lingua lunga e appiccicosa. Sono anche la vittima principale del traffico di animali nel mondo (circa 2.7 milioni all’anno). Scopri di più sui pangolini e su come puoi diventare parte di 1 milione di atleti per 1 milione di specie minacciate in questo post su Run Wild. 

Benefici Ambientali del Mangiare Insetti

Mangiare insetti è un ottima alternativa per coloro che tengono a ridurre il loro impatto sull’ambiente. In media, le risorse impiegate per allevare e produrre insetti sono significativamente inferiori rispetto alla carne di origine animale. Secondo L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), “i grilli hanno bisogno di una quantità di mangime sei volte inferiore a quella dei bovini, quattro volte inferiore a quella degli ovini, e due volte inferiore a quella dei suini e dei polli da carne per produrre la stessa quantità di proteine”. Producono inoltre molto meno gas serra rispetto agli animali, e ci vuole meno terreno per allevarli. 

Con la popolazione mondiale in crescita, e mentre continuiamo ad osservare l’impatto dei cambiamenti climatici, sostituire il tuo hamburger di manzo con uno a base di grilli potrebbe essere un modo per contribuire a un pianeta più sostenibile. 

Mangiare insetti per aiutare l'ambiente

Come Iniziare a Mangiare Insetti

Ma come si comincia a mangiare proteine degli insetti? Ti sconsigliamo di raccogliere insetti nella tua prossima escursione per poi metterti a sgranocchiarli. Fai piuttosto qualche ricerca, e resterai stupito dalla varietà di sapori che gli insetti possono offrire. Ci sono mosche che sanno di blue cheese, formiche alla scorza di limone e scarafaggi giganti al gusto di cocomero candito (Food and Wine, 2017). Ecco qualche modo per iniziare a integrare le proteine degli insetti nella tua dieta.

Nei Tuoi Prodotti da Forno

Tra le proteine degli insetti, la farina di grillo è una delle più semplici da integrare nella vostra dieta, perché può essere usata come sostituto della farina nella maggior parte delle ricette. Grazie alla sua crescente popolarità. non è nemmeno troppo difficile da trovare. Usa la farina di grillo per fare pane, barrette energetiche e dolci da forno ricchi di proteine. Se non riesci a trovare la farina di insetti nella tua zona, puoi provare a farla a casa tua.

Come Snack Salato Alternativo alle Patatine

Anche i vermi della farina ad uso alimentare sono relativamente facili da trovare online e nei mercati locali che propongono la cucina orientale. Per mangiarli, basta friggerli nel tuo olio vegetale preferito (usa una schiumarola per rimuoverli più facilmente) e lasciarli riposare su un tovagliolo di carta. Aggiungi un po’ di sale e pepe a piacere, ed ecco a te uno snack salato ricco di aminoacidi, proteine e fibre. 

A Completare i Tuoi Primi Piatti

I grilli fritti sono un’ottima aggiunta a una varietà di piatti. Puoi friggerli con lo stesso metodo usato per i vermi della farina e aggiungerli a un risotto per avere un po’ di consistenza e proteine extra. Sono anche usati comunemente come condimento per i tacos e persino come antipasto intinto in una salsa guacamole.

sfida Run Wild

***

VALUTA QUESTO ARTICOLO

adidas Runtastic Team Vuoi fare più movimento, dimagrire e migliorare il tuo riposo? Il team di adidas Runtastic ha dei consigli da darti per raggiungere i tuoi obiettivi. Vedi tutti gli articoli di adidas Runtastic Team »