Mangi di continuo? 11 motivi probabili per cui hai sempre fame

Young women is eating grapes out of the frigde

Lo stomaco che brontola e la costante tentazione di frugare in dispensa alla ricerca di qualcosa da mangiare: vi è mai capitato? Abbiamo raccolto 11 motivi per cui probabilmente abbiamo sempre fame. Il numero 3 è sorprendente (o forse no).

1. Si mangia troppo poco

Sembra banale ma è altamente probabile che quello che si mangia non sia sufficiente. Soprattutto chi si allena deve introdurre nel corpo più alimenti e sostanze nutritive per ricaricare le riserve energetiche. Tenere un diario alimentare dove si annotano tutti pasti del giorno può aiutare a tenere sotto controllo il regime alimentare.  

2. Si ha sete, non fame

Sì, qualche volta si scambia la fame con la sete. C’è una spiegazione: l’ipotalamo, una struttura del sistema nervoso centrale che si trova nel cervello, regola la fame e la sete. Quando siamo disidratati possiamo confonderci e pensare di avere fame. È buona abitudine bere giornalmente la quantità di acqua necessaria e se si avverte fame provare a bere un bicchiere d’acqua prima di mangiare.

3. Tutta colpa di Facebook

Foto di una piazzata degli amici su Facebook e Instagram, i pin delle ricette su Pinterest, ecco il FOODPORN. I nostri genitori non avevano questo problema prima ma vedere ovunque foto di qualcosa da mangiare inevitabilmente ci fa venire fame, soprattutto se è quasi ora di pranzo o di cena. È stato anche confermato da uno studio che le foto del cibo stimolano il senso di fame poiché aumenta il livello di grelina, l’ormone della fame. Se proprio non si riesce a smettere di guardare foto di cibo sul cellulare, per lo meno meglio guardare foto di cibo buono e SANO.

4. Si dorme troppo poco

La mancanza di riposo ha un effetto sul senso di fame. Dormire poco può anche portare alla diminuzione dell’ormone leptina che placa la fame. Per contro sale il livello di grelina che stimola la fame. Ecco perché quando l’aumento di peso spesso viene associato alla mancanza di riposo e si consiglia di dormire 7 o 8 ore al giorno.

dormire

5. La notte prima si esagera

Sembra illogico ma ha senso. Se si mangia troppo a cena la sera prima, il giorno dopo si avrà più fame. Neanche la scienza ha una risposta univoca ma se mangiamo la sera prima troppi carboidrati (pasta, pane o pasti troppo zuccherati) come conseguenza aumenta il livello di zuccheri nel sangue e viene prodotta dal nostro corpo una quantità elevata di insulina. E così arriva la fame.

6. Sono in arrivo le mestruazioni

Le donne sicuramente ne sanno qualcosa: in quel periodo del mese si può mangiare di tutto, o quasi. Cioccolato, gelato e dolci soprattutto. Nella seconda metà del ciclo per alcune aumenta la fame e l’energia. Il progesterone in questo periodo è particolarmente alto e molte donne poco prima dell’arrivo delle mestruazioni si sentono indisposte e sorgono i famosi attacchi di fame.

7. Si mangiano le cose sbagliate

Non è solo il mangiare poco a far venire fame ma anche il mangiare le cose sbagliate. Spesso esageriamo con i carboidrati e assumiamo fibre, proteine e grassi buoni. in quantità ridotte. È necessario avere un piano alimentare adattato alle proprie esigenze e mangiare anche alle ore giuste.

8. Si saltano i pasti

Soprattutto di mattina, se ci riaddormentiamo e non c’è più tempo di fare colazione o a pranzo quando al lavoro c’è troppo da fare e non c’è proprio il tempo di pranzare. E di pomeriggio poi sopraggiunge una fame incredibile, ma è normale se si saltano completamente dei pasti. Ecco perché è importantissimo non saltare i pasti ma mangiare regolarmente, tre pasti principali e due snack al giorno dovrebbero bastare per tenere la fame a bada.

noci

9. Si mangia per noia

È un modo come un altro per sconfiggere la noia: mangiare. Avresti voglia di una mela o di una manciata di noci? No vero. E allora probabilmente sei solo in cerca di qualcosa da fare. Trova qualcosa da fare come leggere un libro, fare attività o incontrare degli amici.

10. Si prendono medicine

Alcune medicine possono stimolare l’appetito come per esempio alcuni antidepressivi. L’aumento del senso di fame è un effetto collaterale previsto che sparisce nel momento in cui non si prendono più questi medicinali. Se si devono assumere per un lungo periodo è meglio parlare con un dottore su come risolvere il problema diminuendo la dose o provando con un altro farmaco

11. Si mangia troppo in fretta

A volte mangi così in fretta che ti sembra quasi di non aver mangiato? Mangiare in fretta causa un dispendio di energia maggiore: il cervello ha bisogno di più tempo per registrare che lo stomaco è pieno. Se si mangia in fretta il cervello non fa in tempo e trasmette al corpo la sensazione di avere ancora fame. Meglio mangiare piano e masticare bene. Per il pranzo si consiglia di prendersi almeno 20 minuti, il tempo che serve al cervello per capire che siamo sazi.

***

VALUTA QUESTO ARTICOLO

Julia Denner Julia è dietista e cuoca creativa e crede che il segreto di una vita equilibrata sia seguire una sana alimentazione e fare regolarmente esercizio fisico. Vedi tutti gli articoli di Julia Denner »

Leave a Reply