Run For The Oceans: siamo noi contro l’inquinamento marino

Per decenni, abbiamo usato troppa plastica. Ci abbiamo avvolto il cibo che mangiamo, prodotto vestiti, portato a casa la nostra spesa, tutto senza porci troppe domande sull’impatto dell’inquinamento da plastica per la salute del pianeta. Sappiamo di avere un problema con la plastica e che dobbiamo farci i conti, cercando di uscirne grazie all’innovazione – e ce la possiamo fare! Ma prima di rimboccarci le maniche, dobbiamo inquadrare il problema. 

Dal Brasile all’Italia: la plastica è un problema globale

Se mettessimo in fila i rifiuti in plastica che produciamo ogni anno, faremmo il giro del mondo per 4 volte. Una parte viene riciclata, ma c’è anche una parte consistente che finisce nei nostri oceani. In media, è come se un camion pieno di plastica venisse scaricato in mare ogni minuto. 

L’impatto dei rifiuti in plastica è tangibile in tutti gli angoli del mondo. Abbiamo cresto a un adidas Runtastic ambassador in Brasile di raccontarci come la plastica influenza la vita della sua comunità locale. Ecco cosa ci ha detto:

“In Brasile, la produzione di plastica è uno dei principali motori della deforestazione. I rifiuti in plastica provocano anche inondazioni nella stagione delle piogge. E ci rendiamo conto che la plastica negli oceani mette in pericolo anche la vita marina.” – Leo Oliveira, adidas Runtastic ambassador, Brasile. 

Leo ha ragione: in Brasile, la deforestazione è cresciuta enormemente nel 2020.[1] Nella classifica globale, il Brasile è al quarto posto in termini di inquinamento da plastica prodotto, e ne ricicla solo l’1.28%.[2] Ma il problema non riguarda solo il Brasile. Antonella, adidas Runtastic ambassador italiana, ci ha detto questo delle spiagge dello Stivale: 

“Quando vado in spiaggia, vedo bambini usare la plastica e altri rifiuti per decorare i loro castelli di sabbia. Spero che un giorno sappiano cosa vuol dire trovare solo sabbia e conchiglie in riva al mare.” – Antonella Andriollo, adidas Runtastic ambassador, Italia

Non si tratta di stigmatizzare l’Italia o il Brasile in particolare. Abbiamo intervistato i nostri ambassadors di tutto il mondo e tutti avevano esperienze da condividere sull’inquinamento da plastica. È un problema che riguarda tutti, in ogni parte del pianeta.

Combattere l’inquinamento marino un passo alla volta

Non vi sono dubbi: abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, in ogni dove, per combattere l’inquinamento marino causato dalla plastica. Certo, servono dei cambiamenti a livello politico, metodi di produzione innovativi, e anche il contributo di ognuno di noi nel ridurre il consumo di plastica. Inoltre, per contrastare l’inquinamento da plastica, dobbiamo aumentare la consapevolezza a livello globale. 

Ogni anno organizziamo Run For The Oceans, una sfida virtuale in cui i partecipanti possono correre, camminare, o andare in sedia a rotelle per supportare il Global Cleanup Network di Parley. L’obiettivo del network di Parley è aiutare a eliminare l’inquinamento marino da plastica, intercettando i rifiuti quando si trovano su spiagge e isole. 

Abbiamo chiesto ai nostri ambassadors cosa li motiva a unirsi a Run For The Oceans. Jenny, ambassador dalla Germania, ha detto: 

“Corro per aiutare a diffondere un messaggio sull’impatto della plastica per il nostro pianeta. Molte persone ancora non si rendono conto che i consumi individuali hanno delle conseguenze ambientali. Non pensano più alla spazzatura una volta che l’hanno gettata via. Corro per contribuire a ricordare alle persone che la plastica non sparisce. Finisce negli oceani, si scompone in pezzi minuscoli, e rimane lì.” – Jenny Marx, adidas Runtastic ambassador, Germania. 

unisciti al movimento!

Nel 2019, 2.2 milioni di runner di tutto il mondo hanno partecipato a Run For The Oceans. Quest’anno, facciamo le cose ancora più in grande, per arruolare ancora più runner e percorrere ancora più chilometri. Per ogni chilometro percorso e registrato sull’app adidas Running, adidas e Parley puliranno spiagge e isole da una quantità di plastica pari al peso di 10 bottiglie, fino a un massimo di 500 mila libbre di plastica. Vuoi unirti alla sfida? Iscriviti ora sull’app adidas Running! Guarda il video qui sotto per scoprire di più su come partecipare. 

***

VALUTA QUESTO ARTICOLO

adidas Runtastic Team Vuoi fare più movimento, dimagrire e migliorare il tuo riposo? Il team di adidas Runtastic ha dei consigli da darti per raggiungere i tuoi obiettivi. Vedi tutti gli articoli di adidas Runtastic Team »