Senza caffeina per un mese: ecco cosa è successo

CEO di Runtastic

Per molte persone caffè o drink energetici sono parte importante della giornata. Il CEO e cofondatore di Runtastic Florian Gschwandtner ne ha fatto a meno per un mese: ecco cosa è successo.

Caffè

Mentre ero in vacanza ho letto il libro “The Productivity Project” di Chris Bailey, che tratta appunto il tema della produttività. L’autore parla in modo ironico degli effetti del caffè sul nostro corpo e afferma che la caffeina rimane in circolo fino a 12 ore. Sorpreso da questo, mi sono deciso a non assumere niente che contenesse caffeina per un mese per vedere che cosa sarebbe successo.

La prima cosa che ho notato sono stati i mal di testa atroci che sono durati per alcuni giorni. Alcuni amici mi avevano avvisato ma io non ci avevo creduto. Il passaggio a uno stile di vita senza caffeina è stato in realtà piuttosto veloce ma è necessaria molta determinazione per cambiare abitudini come queste. In fondo il caffè è anche un rito sociale ?  

Ecco cosa è migliorato nel mese senza caffeina:

  • la qualità del sonno
  • la mia forma fisica
  • il rapporto con me stesso e le mie abitudini

Per raggiungere qualsiasi obiettivo e andare avanti nella vita di tutti i giorni serve a tutti, non solo agli imprenditori, molta forza di volontà: alcuni ne hanno più di altri ma tutti possono lavorare su se stessi per diventare più determinati.

Perché ho deciso di lasciare la caffeina per un mese? Perché mi piacciono le sfide! Al lavoro, nella vita privata e nello sport, mi piace l’idea di mettermi sempre alla prova, divertendomi e imparando cose diverse.

Ti interessa scoprire le altre mie sfide o conoscermi meglio come imprenditore? Seguimi su InstagramFacebook.

***

VALUTA QUESTO ARTICOLO

Florian Gschwandtner Florian è uno dei quattro fondatori di Runtastic e il precedente CEO. È un grande appassionato di fitness e cerca di vivere in modo equilibrato. Vedi tutti gli articoli di Florian Gschwandtner »

Leave a Reply