Come eseguire correttamente uno squat: 4 errori comuni da evitare

Come-eseguire-correttamente-uno-squat

Ti ricordi quando sei riuscito a fare uno squat alla perfezione l’ultima volta?

Probabilmente no, visto che eri quasi sicuramente un bambino!

Man mano che si cresce, diventa sempre più difficile fare uno squat senza commettere almeno un errore. Questo è dovuto ai cambiamenti del nostro corpo e anche allo stile di vita sedentario!

Scopriamo come si esegue correttamente uno squat così da evitare gravi errori durante gli allenamenti e i suoi benefici sul corpo.

Squat corretto

  • Rinforza gambe, glutei e altri muscoli
  • Migliora la mobilità della parte inferiore del corpo
  • Mantiene in salute ossa e articolazioni

Squat “sbagliato”

  • Non attiva i muscoli giusti alla giusta intensità
  • Sforza le articolazioni
  • Aumenta le probabilità di avere un infortunio

Dopo aver letto questo articolo non farai più errori durante gli squat e non salterai mai più un giorno di allenamento gambe!

Prima di iniziare:

  1. Trova la posizione in piedi che sia comoda e stabile. Puoi tenere i piedi paralleli o puntare leggermente le dita dei piedi all’esterno
  2. Contrai gli addominali come se qualcuno ti stesse per dare un pugno
  3. Guarda in avanti e stai dritto

Gli squat sono parte importante di una buona routine di allenamento. Per questo è importante eseguirli in modo corretto!

Non dimenticare di variare ogni tanto gli esercizi provando queste variazioni.

Takeaway

Controlla la forma:

  1. Non piegare le ginocchia ma spingi indietro il sedere
  2. Tieni le ginocchia in linea con le dita dei piedi, non spingerle all’interno
  3. Non dimenticare la parte alta del corpo – guarda dritto davanti a te e non spingerti in avanti

Esplora il movimento

  • Prova a vedere cosa cambia se cambi posizione delle ginocchia o dei piedi
  • Segui i consigli , anche aiutandoti per esempio con la porta
  • Per fare degli squat perfetti serve molta pratica, ma ne vale la pena

Se hai difficoltà nell’esecuzione degli squat, lavora anche sulla tua mobilità. Anche se può essere noioso lavorare sulle proprie debolezze, dopo saranno proprio queste a darci maggiore soddisfazione!  

***

VALUTA QUESTO ARTICOLO

TAGS

Hana Medvesek Hana ha studiato fisioterapia ed è convinta che muoversi sia una delle migliori medicine! Adora correre, fare sollevamento pesi e provare ricette semplici e sane. Vedi tutti gli articoli di Hana Medvesek »