Runtastic presenta la nuova funzionalità Shoe Tracking

Linz, Austria | Published on: 09.09.2016

Summary

Shoe Tracking, integrata nell’app Runtastic Running, permette ad ogni runner di registrare le proprie scarpe da corsa tenendo traccia del chilometraggio e ricevendo notifica del momento giusto per sostituirle.


Details

Ma di cosa si tratta e che cosa la rende unica? Ecco le caratteristiche principali:

  • Facile inserimento e registrazione delle proprie trainer: in pochi veloci step si scelgono le proprie oppure se aggiungono di nuove, in caso il modello non fosse già presente. Un modo immediato per sapere quando abbiamo superato il chilometraggio massimo raccomandato (500 km)
  • Un database di oltre 600 modelli di scarpe
  • Promemoria immediato al raggiungimento del limite
  • Tracciamento retroattivo e inserimento di calzature già utilizzate per corse precedenti
  • Statistiche: tracciamento non solo della distanza percorsa ma anche il tipo e la qualità delle attività realizzate - con quali scarpe corri più veloce?

Limite di utilizzo delle scarpe sportive
Uno studio ha dimostrato che una scarpa possiede una vita di 500 km, dopodichè il supporto del cuscinetto si riduce drasticamente e proporzionalmente aumentano i rischi di infortuni. Però, a meno che non si tenga traccia manualmente del consumo di ogni paio di scarpe, non è semplice azzeccare il momento giusto in cui appendere le scarpe al chiodo. Runtastic risolve questo problema con la nuova funzionalità Shoe Tracking, che fa il lavoro al posto dell’utente.

Inserimento delle scarpe
Nelle impostazioni dell’app Runtastic, basta cliccare su “Le mie scarpe”, selezionare il modello oppure inserirne uno non presente in lista, con la possibilità di aggiungere la relativa foto. Alla fine di ogni attività si può così specificare la scarpa utilizzata e i chilometri appena percorsi verranno assegnati alla scarpa selezionata.

La funzione considera naturalmente anche le scarpe utilizzate già da qualche tempo, che possono essere aggiunte nella lista “Le mie scarpe” nelle Impostazioni dell’app. É sufficiente specificare quando si è iniziato a correre, fare escursioni o camminate con queste scarpe e i chilometri percorsi in questo periodo di tempo saranno assegnate di conseguenza.

Allo scoccare dei 500 Km, l’app avvisa e consiglia di cercare delle scarpe nuove. Se sei in cerca di nuove scarpe per nuove sfide, forse ti potrebbero interessare questi eventi dedicati alla corsa.  

Ma perché sostituire regolarmente le scarpe?
Gli esperti di scarpe da corsa ritengono che con il tempo queste perdano la loro funzione di assorbimento dello shock, aumentando il rischio di infortuni. Cook, Kester e Brunet* hanno scoperto per esempio che il cuscino ammortizzante di una scarpa dopo circa 240 km si usura per il 67% e dopo gli 800 km per un ulteriore 60%. Un altro studio pubblicato nel Journal of Sports Sciences ha dimostrato che più aumentano i chilometri e più la capacità di questo supporto diminuisce, esponendo le articolazioni a maggiori shock e sforzi.

Nuova vita per le vecchie scarpe
E coloro cui sta a cuore un ambiente sostenibile sapranno già che molte scarpe hanno un impatto ecologico piuttosto significativo e riciclarle non sarebbe semplice, in quanto fabbricate di tantissimi materiali difficilmente separabili: pelle, stoffe, metallo, gomma, plastica, ecc. Una soluzione sono le nuove trainers fatte di filato e fibre nella parte superiore, create con materiale riciclato dai rifiuti e dalle reti di pesca illegali raccolte nell’oceano: adidas sta seguendo questa scia.

Con l’app Runtastic ogni passo conta!

Runtastic – Per saperne di più
Fondata nel 2009, Runtastic, con sede a Pasching, in Austria, si è posizionata rapidamente tra i più innovativi produttori di app, prodotti e servizi per il tracciamento e la gestione dei dati relativi alla forma fisica con lo scopo di aiutare a rimanere in forma e in salute. Nell’agosto 2015 è stata acquisita dal Gruppo adidas.

Con più di 180 milioni di download e 95 milioni di utenti registrati, le applicazioni Runtastic si sincronizzano con gli accessori del marchio per misurare distanza, velocità, ritmo, durata, frequenza cardiaca, consumo calorico e percorsi compiuti (attraverso le mappe) durante attività quali corsa, bicicletta o altri sport. I risultati possono essere visualizzati direttamente all’interno dell’app, attraverso i dispositivi GPS Runtastic e su Runtastic.com, dove gli utenti possono controllare lo storico delle proprie sessioni, avere una panoramica dettagliata delle statistiche e confrontarle con altri utenti e amici. Qualunque sia il tuo livello di preparazione, Runtastic rende l’allenamento facile e divertente. Scopri ulteriori informazioni su Runtastic.com oppure seguici su Google+,Facebook, Twitter, Instagram e sul Runtastic blog.

*1. Cook, S. D.; Kester, M. A.; Brunet, M. E., Shock absorption characteristics of running shoes. American Journal of Sports Medicine 1985, 13 (4), 248-253.

 

 


Media Contacts