Cookies help us deliver and optimize our services. By continuing to use our services, you agree to our cookie policy.

Garda: Ampola, Tremalzo 70.18 km Mountain Biking

04:25:18

Estimated Duration

8.08 km/h

Avg. Speed

6

Athletes

6

Activities

Location

-

Elevation

2422 m/2424 m

Estimated Calories burned

1632 kcal

Description

Tipologia: All-mountain Difficoltà: Lunghezza: 64,7 km Dislivello: 2800 m Partenza da Riva del Garda, si prende la Ponale in direzione Val di Ledro (quindi al bivio, alla fine della parte sterrata, tenere la destra!). Particolare attenzione nel tratto tra la fine del sentiero della Ponale (all'imbocco della galleria per le auto) e il bivio per la ciclabile della Val di Ledro (il ponte che porta verso Pregasina): il traffico qui è intenso, soprattutto d'estate. Fortunatamente sono poche centinaia di metri. Una volta iniziata la ciclabile, la salita ci porterà dolcemente attraverso i...

Read more.

Tipologia: All-mountain Difficoltà: Lunghezza: 64,7 km Dislivello: 2800 m Partenza da Riva del Garda, si prende la Ponale in direzione Val di Ledro (quindi al bivio, alla fine della parte sterrata, tenere la destra!). Particolare attenzione nel tratto tra la fine del sentiero della Ponale (all'imbocco della galleria per le auto) e il bivio per la ciclabile della Val di Ledro (il ponte che porta verso Pregasina): il traffico qui è intenso, soprattutto d'estate. Fortunatamente sono poche centinaia di metri. Una volta iniziata la ciclabile, la salita ci porterà dolcemente attraverso i paesini di Prè e poi Molina, per abbandonarci infine sule rive del suggestivo Lago di Ledro. Una breve pausa , e poi di nuovo in sella: direzione Pur, Pieve di Ledro, Bezzecca e infine Tiarno. Questo tratto di strada è molto agevole (leggero saliscendi), e ci permette di godere della bellezza del Lago di Ledro e della vallata in generale...e anche un'occasione per rifiatare in vista della lunga salita che ci aspetta! Arrivati al Lago d'Ampola, si prende la strada provinciale per il Tremalzo. Fortunatamente la lunghezza del tratto (13 km circa) è compensata dal fatto che non ci sono tratti troppo impegnativi. Tornante dopo tornante, vediamo avvicinarsi sempre più l'imponente figura del Monte Tremalzo, con il suo leggendario passo, teatro di numerose gesta belliche durante la prima guerra mondiale. Arrivati al Rifugio Garda, ci lasciamo cadere sul soffice manto erboso e decidiamo di godere un'attimino del panorama che si presenta ai nostri occhi! Un boccone veloce presso il Rifugio, e poi di nuovo in sella per gli ultimi metri che ci porteranno fino al tunnel del Passo. Superata la galleria ci prepariamo per la discesa, lungo i tornanti della strada militare che porta fino a Passo Nota: 9 km di vera goduria, attenti a non esagerare però, uscire di strada equivale a ritrovarsi qualche decina di metri più a valle! Giunti a Passo Nota ci aspetta un "fastidioso" strappetto di 400m che ci spiana poi la strada verso Passo Bestana , Baita Segalla, Passo Guil e poi su fino a Passo Rocchetta. Qui la sosta è d'obbligo: un km sotto di noi riposa tranquillo il Lago di Garda, veramente emozionante! Ritornati alla realtà, ci aspetta la parte forse più divertente del percorso, ovvero la discesa che ci porterà fino a Malga Palaer: un singletrack da spasso fatto di gradoni, radici, sassi! Attenzione: il sentiero da prendere è quello tutto a sinistra! Una volta giunti a Malga Palaer, ci lasciamo "trascinare" dolcemente a valle prima fino a Pregasina e poi imboccando la Ponale fino a Riva. Che dire..giro lungo, faticoso , molto variegato e altamente spettacolare: il Tremalzo è leggenda per i bikers!

Ratings (3)

Average rating (3.3)

Rating details

1
0
1
1
0

Tags

no tags