Cookies help us deliver and optimize our services. By continuing to use our services, you agree to our cookie policy.

SULLE TRACCE DEL CAMMINO DI FRANCESCO 2 - SANTUARIO POGGIO BUSTONE, SANTUARIO MADONNA DELLA FORESTA 51.59 km Mountain Biking

03:39:09

Estimated Duration

-

Avg. Speed

0

Athletes

0

Activities

Location

-

Elevation

1016 m/1015 m

Estimated Calories burned

2856 kcal

Description

Attenzione! Il percorso comprende un tratto di sentiero esposto ed a tratti molto stretto. L'inizio e la fine di questo tratto sono segnati da due waypoints. Consiglio di scendere dalla bici in questo tratto e di procedere con molta prudenza. Premetto che il giro è per la maggior parte su asfalto, anche se non mancano salite toste e tratti su sterrato anche impegnativi. La motivazione che mi ha spinto ad affrontare questo tragitto è stata il voler visitare i due santuari rimanenti, dopo aver effettuato il giro: "SULLE TRACCE DEL CAMMINO DI FRANCESCO" dell'utente "Andrearino", completando...

Read more.

Attenzione! Il percorso comprende un tratto di sentiero esposto ed a tratti molto stretto. L'inizio e la fine di questo tratto sono segnati da due waypoints. Consiglio di scendere dalla bici in questo tratto e di procedere con molta prudenza. Premetto che il giro è per la maggior parte su asfalto, anche se non mancano salite toste e tratti su sterrato anche impegnativi. La motivazione che mi ha spinto ad affrontare questo tragitto è stata il voler visitare i due santuari rimanenti, dopo aver effettuato il giro: "SULLE TRACCE DEL CAMMINO DI FRANCESCO" dell'utente "Andrearino", completando così la visita dei 4 santuari del Cammino di S. Francesco. Il percorso inizia nella piccola frazione di "Case S. Benedetto" vicino Rieti. Dopo un piccolo tratto su strada aperta (attenzione ai veicoli, anche se le strade sono in genere poco trafficate), si imbocca la pista ciclabile in asfalto ed in perfetta pianura, che non presenta alcuna difficoltà. Il percorso scorre tranquillo e veloce (bei paesaggi di campagna, ma un po' di monotonia), fino a poco prima del paese di Poggio Bustone. Poco sotto l'abitato si imbocca il sentiero sterrato che ci porterà in salita ripida al paese. Andremo a visitare prima: "I giardini di marzo", un grazioso parco nel quale è presente la statua di Lucio Battisti (che nacque in questo paese) e la statua di S. Francesco. Usciti dal parco, sempre in salita, ci dirigeremo al Santuario di Poggio Bustone. Da qui, chi lo desidera, può andare a visitare il Sacro Speco, la grotta dove S. Francesco pregava. La salita è molto ripida, ed anche se il fondo è buono è difficile rimanere in sella, per cui la lunghissima salita a tornanti diventa una scalata con bici in spalla abbastanza faticosa. La grotta è posta ad oltre 1000 metri di altitudine. La discesa dalla grotta (per la stessa via dell'andata) è molto ripida, con tornanti stretti, leggermente esposta e pericolosa, io sconsiglio fortemente di percorrerla in sella, anche se non è escluso che con: reggisella telescopico, casco integrale e protezioni, un bravo freerider possa affrontarla in sella. Non rischiate, due passi fanno bene :-) Tornati su asfalto scenderemo mediante tornanti, ed una scala finale (scendere di sella), nella valle da cui eravamo arrivati, dove prenderemo il sentiero sulla sinistra verso S. Liberato, una frazione di Cantalice. Questo sentiero presenta un buon fondo ed è molto divertente. Arrivati a S. Liberato potremo riposarci un attimo alla fontanella. Il successivo tratto è abbastanza duro... Prima una salita ripida ci toglierà il fiato e poi inizierà un sentiero molto stretto ed esposto. Qui consiglio di scendere di sella, alcuni tratti sono pedalabili, ma si avverte un costante senso di precarietà, quindi prudenza. Il tratto non è lunghissimo e dopo poco si giunge all'abitato di Cantalice. Da qui percorreremo delle lunghe scalinate con bici in spalla, arrivando fino a Piazza castello, dove potremo visitare la chiesa dove nacque S. Felice da Cantalice, il primo santo dell'ordine dei cappuccini. Dopo un altro tratto semplice e gradevole su asfalto, torneremo su sterrato affrontando un paio di discese abbastanza accidentate (scendere di sella se non ci si sente sicuri). Dopo un tratto in leggera salita, effettueremo una breve salita ripida e successivamente la scala del santuario della madonna della foresta. Qui torneremo su asfalto e scenderemo velocemente verso Rieti, che attraverseremo, ricollegandoci alla pista ciclabile che ci riporterà fuori città, verso la frazione di Case S. Benedetto dalla quale eravamo partiti.

Ratings (0)

Average rating

Rating details

0
0
0
0
0

Tags

no tags

Marker

Elevation

Colored traces

  • Off
  • Elevation
  • Grade
100m 1200m

Fun facts of this route

- -

Gender distribution in %

-

Avg. age

-

Top day

-

Avg. speed

-

Avg. heart rate

Fastest time

-

Male

-

Female

Have a closer look at the elevation and grade of this Route and enjoy many more additional features.

Get Premium Now

See a 3 day weather forecast and enjoy many more additional features.

Get Premium Now

Flag unlimited routes (also synced with your Runtastic app) and enjoy many more additional features.

Get Premium Now
Choose your language